Qual’è la posizione migliore per dormire? Vantaggi e svantaggi

Dormi bene e ti svegli riposato e rigenerato? Un fattore molto importante da prendere in considerazione è la posizione che si assume durante il sonno; perchè anche mentre dormiamo una buona postura è essenziale.  Durante la notte il nostro corpo assume involontariamente la posizione che più gli è comoda, quindi, a questo punto, è essenziale cercare di addormentarsi nella posizione corretta. Dormire a PANCIA IN SU è la posizione migliore;  per la salute e il benessere della colonna vertebrale e per evitare di svegliarsi con dolori alla schiena o contratture muscolari, coricarsi sulla schiena è la posizione perfetta.

E’ sconsigliato invece dormire a PANCIA IN GIU’;  in questa posizione infatti esercitiamo pressione sullo stomaco e quindi favoriamo il reflusso gastroesofageo. Inoltre non ci permette di respirare nel modo corretto e modifica la curva naturale della schiena provocando dolori alla schiena e alla cervicale.

La posizione fetale, nonostante sia la più comune, sarebbe da evitare. Dormire su un fianco infatti non da in giusto sostegno a collo e colonna vertebrale, quindi può succedere di svegliarci indolenziti. Esercitiamo oltretutto pressione sul braccio ostacolando il normale flusso sanguigno.

Naturalmente non c’è una regola unica che vale per tutti, ogniuno sceglie in base alle proprie necessità come riposare.
Sappiamo che cambiare le proprie abitudini non è assolutamente facile però ci si può provare, in modo da permettere al nostro corpo di riposare nel miglior modo possibile cosi che la mattina ci si svegli riposati e pieni di energie.

Share Button